Recensione Justice League

Premessa: la bellezza di Gal Gadot è motivo sufficiente per guardare qualsiasi film che la vede protagonista, a maggior ragione se è una “nerdata” come Justice League.

Dopo questo commento sull’avvenenza dell’attrice che interpreta Wonder Woman, inziamo col dire che qualcuno (suppongo pochi al mondo oltre a chi scrive) potrebbe considerare Batman vs Superman (da ora Bvs) superiore a Justice League (JL). Justice League è l’unione di alcuni dei più importanti personaggi del mondo DC Comics (un po’ come avviene nella serie Avengers di Marvel): Batman, Superman, Wonder Woman, Flash, Aquaman. Come per i precedenti Superman e Batman vs Superman la regia è di Zack Snyder che ha però interrotto per gravi problemi familiari (il suicidio della figlia) la lavorazione del blockbuster, lasciando colmare alcune parti (circa il 20% del film) all’altro esperto Joss Whedon (Avengers appunto).

Possiamo imputare a questa tragedia e l’alternanza di registi diversi qualche sbavatura nella sceneggiatura. Ben riuscita invece l’alchimia tra i personaggi; almeno due sequenze d’azione sono maestose (il ricordo della battaglia epica di Steppenwolf contro i regni delle Amazzoni, Atlantidei e degli uomini e il primo scontro nei sotterranei del porto), una fotografia da vero fumetto (Gotham City è stupenda e riporta quasi alle atmosfere di Tim Burton) e titoli di testa emozionanti come nella miglior tradizione di Snyder.
Ma se BvS era forse troppo lungo, JL risulta affrettato e tagliato, se Lex Luthor non era riuscitissimo era comunque più odioso e caratterizzato di Steppenwolf (non eccelso neanche come computer-grafica e anche meno minaccioso della creatura kriptoniana evocata in BvS).

Certo Justice League è un ‘giocattolo’ più divertente e spensierato grazie alle dinamiche del gruppo (la scena del lazo di Wonder Woman con Aquaman su tutte) e avendo sacrificato il tono cupo dello scontro tra “uomo pipistrello” e Superman.
Quello che manca (non mancherà a tutti gli spettatori, ovvio) è il pathos che Snyder stavolta ha dovuto tenere a bada – per non incappare nelle stesse critiche ricevute per BvS – ma che poteva rendere l’universo DC più ‘maturo’ (interessante) del rivale Marvel.
Da vedere e rivedere? Si. È un film migliore di Batman vs Superman? No, forse è più scorrevole, meno “pesante”, ma non migliore.

Rating: ★★★☆☆